FINALMENTE RAGGIUNTO ACCORDO SUL FEDERALISMO FISCALE

Tavolo apparecchiato per sette, ieri sera a Palazzo Grazioli. Presenti, oltre al padrone di casa Berlusconi,  i ministri Bossi, Calderoli, Fitto, Tremonti, La Russa, Ronchi e Lombardo, il governatur della Sicilia. Contrariamente alla consolidata tradizione, il tema dell’incontro al vertice non è stata la figa, e neppure se arrapino di più le calze autoreggenti o il reggicalze, sebbene Calderoli  e Tremonti premessero per affrontare la spinosa questione.

Il gotha del Governo ha invece deciso di riunirsi per discutere finalmente della questione che, dopo il cazzo duro, riscalda più di tutte i cuori dei leghisti: il Federalismo Fiscale.

Pare che l’accordo sia stato finalmente raggiunto. “E’ andato tutto bene”, ha dichiarato Umberto Bossi, sorpreso dalla stampa mentre, sbronzo, era uscito un momento a orinare davanti ai cassonetti, “Abbiamo trovato un accordo, e Calderoli ha mangiato tutto senza sporcarsi”. 

Soddisfatto soprattutto Berlusconi, il quale si era caldamente raccomandato con Fitto  di lavorare per un accordo equilibrato, che fosse solidale col Sud Italia (alto infatti il rischio di penalizzare gli interessi delle mafie) e che non reintroducesse l’ICI, ma una tassa identica con un nome diverso.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;FINALMENTE RAGGIUNTO ACCORDO SUL FEDERALISMO FISCALE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...