UN NUOVO EROE: ENRIC DURAN, L’UOMO CHE RUBA A CHI RUBA

Faccio volentieri eco anche io a questa notizia, che circola da qualche giorno sulla rete e si spera non sia una bufala. Se così non fosse, siamo di fronte (o almeno lo sono io) a un nuovo eroe: Enric Duran.

Questo trentaduenne ha truffato (legalmente) 39 banche, per dimostrare la fallacità e le disuguaglianze del sistema economico attuale. Ecco cosa scrive nella rivista che ha finanziato con i proventi del “furto”:

Scrivo queste pagine per rendere pubblico che ho “rubato” 492.000 euro a 39 entità bancarie attraverso 68 operazioni di credito. Se consideriamo gli interessi maturati finora la cifra supera abbondantemente i 500.000, che non restituirò. E’ stata un’azione individuale di intromissione nei sistemi bancari e che ho portato a termine per denunciare il sistema bancario e per destinare il denaro ricavato a quelle attività che stanno denunciando la pesante crisi economica che stiamo iniziando a vivere e vogliono costruire una società alternativa.
E’ un’azione aliena a qualunque tipo di violenza che rivendico come una nuova forma di disobbedienza civile adeguata ai giorni nostri. Quando i finanziamenti a consumo e la speculazione diventano dominanti nella nostra società, cosa c’è di meglio che rubare a coloro che ci derubano per dividere il ricavato a quelle attività che denunciano questa situazione e cercano di proporre una società alternativa?

[…]

Mentre scrivo questo comunicato non c’è ancora nessuna azione penale contro la mia persona, fatto che dimostra che sono riuscito a concludere i miei piani senza nessun minimo sospetto e controllo da parte delle autorità. […] Ho preferito così rivendicare pubblicamente questa azione come disobbedienza civile in modo che tutto il mondo possa sapere quello che si può fare e smascherare il sistema finanziario invece che nasconderlo, come mi raccomanderebbe qualunque persona che pensa prima di tutto alla propria integrità personale. […] accompagno questa spiegazione pubblica dei fatti comunicando il mio allontanamento dalla Catalogna. In questo modo potrò evitare rivendicazioni contro il mo corpo e la mia libertà in modo da poter continuare a seguire attivamente i movimenti sociali catalani a distanza, virtualmente. […]
Mi riservo anche la possibilità di tornare in futuro nella terra catalana, cosa che dimostra che la società civile catalana è preparata a difendere la libertà di quelle persone che lottano pubblicamente contro i poteri economici e politici della nostra società.

Ecco il video sottotitolato in inglese:

Per approfondire:

chainwoerkers.org

spaghettibnc

crimeblog.it

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;UN NUOVO EROE: ENRIC DURAN, L’UOMO CHE RUBA A CHI RUBA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...