Le riforme del PDL

Berlusconi promette, e mantiene.

Le riforme che l’Italia attendeva da anni sono già in atto.
Solo un intelletto agile e pragmatico come quello del Premier poteva scardinare il virulento burocratese iniettato nel Paese da centurie di malgoverno comunista, con una sana dose di semplicità e buon senso. Chi immaginava il processo di riforma come una dinamica elefantiaca, scandita dal lento ritmo di riunioni tecniche, consultazioni, vertici istituzionali, studi tecnici e via discorrendo, s’ingannava, mostrando il tipico pessimismo di sinistra che tanto ha appesantito lo sviluppo del Paese.

Semplicità, è la parola d’ordine. Risolvere in fretta la questione, e correre a fare shopping: ecco la ricetta vincente.

Qualche esempio.

La disoccupazione.
C’è un sacco di gente senza lavoro? E che diamine, conclude il Premier, si inventi qualcosa da fare. Non stia con le mani in mano come uno statale  pigro e annoiato, come un comunista disfattista qualunque. Ed ecco la prima riforma. Ci voleva tanto?

Il processo legislativo è lento? Ma la soluzione è ovvia: votino solo i capigruppo del Parlamento. Gli altri deputati vadano pure a fare shopping, che ce n’è bisogno.  E ormai sono gli unici che possono serenamente permetterselo.

L’effetto serra? Semplice: non esiste. E anche se esistesse, farebbe solo del bene. Basta pensarla così, e tutto si sistema.

Sorridete, signori e signore, come se foste su candid camera.

In fondo, se tanto tutto sta andando a puttane, non è meglio godersi la vita? A che serve aspettare la fine accigliati e depressi?

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Le riforme del PDL

  1. Grande Luca! E che ne dici del piano casa? L’idea è stata chiaramente copiata dall’ultima pubblicità della Vodafone! Le grandi idee arrivano sempre dai pubblicitari! Un abbraccio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...