Fini ha capito che

Gianfranco Fini ha capito una cosa importante, per questo ora si comporta in maniera eroicamente intelligente (dimostrare favella, di questi tempi e in certi ambienti, è eroismo puro).

Fini ha compreso che un’identità nazionale radicata, se c’è, se esiste davvero, non ha paura del diverso. Non può: è forte, dunque non teme il confronto. Non è che Fini sia improvvisamente diventato “di sinistra”. Non si è trasformato in un internazionalista sfascia frontiere. Ma non vuole una Patria (lui ama la Patria) debole e malaticcia, che si rannicchia tremante in sè stessa terrorizzata ogni volta che vede un uomo nero. Una Patria forte non maltratta i deboli. Sono i deboli a prendersela con i deboli.

Magari ci ha messo un po’, va detto. Ma ci è arrivato. Ed è l’unico che riesce a far tremare i pilastri di Berlusconi e la dittatura del 10% della Lega.

Sarebbe bello che a sinistra ci fosse gente come Fini. Anzi: sarebbe bello un Paese in cui una destra intelligente si confronta con una sinistra intelligente. Peccato che per adesso ci sia un solo uomo assennato, e risulti essere a destra.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Fini ha capito che

  1. E’ assolutamente vero ed e’ assurdo che uno di sinistra come me debba sperare che per far fuori Berlusconi si debba confidare in Fini piuttosto che in qualcuno del PD o dell’Idv

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...