Robin Hood, oggi, finisce in galera

Che sia al danno del povero o del ricco, a favore dell’abbiente o del disgraziato, i furto è reato. Chiaro come il sole: che  la direttrice di banca tedesca che toglieva ai clienti ricchi per ripianare gli scoperti di quelli poveri sia stata condannata in Germania a 22 anni con la condizionale e a restituire il maltolto non può stupire più di tanto.

C’è però da chiedersi che fine avrebbe fatto quest’epigona moderna dell’incappucciato di Sherwood nel nostro stanco paese, ammesso che la presenza di un banchiere più interessato ai poveri che ai ricchi, in Italia, non rischi di generare uno di quei paradossi quantistici in grado di cancellare in un colpo solo l’intero universo.

Nel regno dei malfattori impuniti, i più abili dei quali finiscono a governare il paese, a questa eroina (delinquente sì, ma anche eroina, diamine) sarebbe toccata una pessima fine, forse peggiore di quella infertagli dalla legge teutonica, certamente peggiore di quella riservata ai vari Tanzi, Geronzi e compagnia bella. Solo i ladri cattivi la fan franca, in Italia.

Brecht diceva: “ci sedemmo dalla parte del torto perchè tutti gli altri posti erano occupati”. Il problema, oggi come oggi, è che anche la parte del torto è saldamente presidiata.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Robin Hood, oggi, finisce in galera

  1. È una favola meravigliosa, sono senza parole. La vorrei conoscere questa signora e se fossi un miliardario restituirei i soldi al suo posto. Verrebbe da scrivere un romanzo, c’è anche il quasi-lieto fine. Ma che roba sorprendente, l’idea che ci sia in giro una persona del genere riaccende una debolissima fiammella di speranza nel mio arido cuore.
    Sembrava una brutta giornata e invece… Ma guarda un po’…

  2. Giustizia e legge camminano insieme, ma non sempre vanno d’ accordo. Nel nostro Paese litigano spesso e si sono quasi tolte il saluto.
    Il giudice che ha comminato la pena a questa signora ha ammesso di averlo fatto malvolentieri. Ho sentito che le verrà tolto tutto ciò che ha e dovrà campare con una pensione di mille euro al mese.
    Mi domando se i suoi beneficati si ricorderanno di lei e l’ aiuteranno; se lo facessero, giustizia sarebbe fatta.
    Io ci spero …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...